La nostra storia

Nel corso di un trentennio i soci di Formello sono stati presenti sul territorio per svolgere, in collaborazione con gli Enti locali, ed in particolare il Comune di Formello ed il Parco di Veio, le attività di volontariato previste dallo statuto associativo.

 

Nel campo della conoscenza dei beni culturali hanno organizzato, e tuttora organizzano:

  • cicli di conferenze su temi culturali, storici ed artistici, manifestazioni multimediali e visite guidate rivolte ad adulti a monumenti, musei, mostre e centri storici
  • visite guidate ed attività di animazione didattica per le scuole del territorio (elementari e medie)
  • viaggi archeologici su itinerari storico-artistici esclusivi in Italia, in Europa e nel Mediterraneo
  • scambi culturali (1987-88-89) di studenti di scuole superiori e università
  • dall’anno 2000 escursioni archeologico-naturalistiche nel Parco di Veio, per conto dell’Ente Parco
  • 2 seminari di formazione per operatori in area protetta (1998, 1999)
  • Corsi di aggiornamento per docenti delle scuole di vari livelli (dal 1995 al 1999) con riconoscimento del Provveditorato agli Studi di Roma (titolo “Il Parco di Veio come scuola viva”)
  • 4 concorsi fotografici per amatori (1980, 1989, 1999) sul tema “Formello, immagini di ieri”, “Vita dei campi”, “Ieri e oggi” (foto antiche ed attuali a confronto)…
  • 2 concorsi scolastici (per tutte le scuole dell’area del Parco) per ricerche sull’ecologia del territorio dal titolo “Sugli antichi passi, nel parco di Veio” (1998 e 1999)

Per la tutela e la valorizzazione l’associazione ha finanziato con fondi propri, e d’intesa con gli Enti sovra ordinati,

  • -il primo restauro dell’affresco di Donato Palmieri nella Chiesa Parrocchiale di San Lorenzo,
  • -il recupero e restauro di materiali archeologici della Villa di Livia a Prima Porta, di altri attualmente esposti nel Museo di Malborghetto e di reperti ceramici, donati al Museo dell’Agro Veientano,
  • -l’operazione di disboscamento dell’Area archeologica di M. Michele, presso Veio (2004 e 2010) e della Tomba dei Pilastri a Veio-Picazzano (2008)
  • la presentazione di libri sull’ecologia del territorio presso la Biblioteca Comunale
  • Le manifestazione della Settimana della Cultura 2010- 2011- 2012 (visite guidate nel territorio)
  • Il Cineforum con 4 proiezioni e 2 incontri in occasione dei 150 Anni d’Italia (gennaio-marzo 2011)
  • L’apertura con visita guidata del Santuario del Sorbo (2011 e 2012)
  • Le visite guidate alla Chiese di S.Lorenzo, S.Michele Arcangelo, Palazzo Chigi (febbraio-marzo 2012)

 

Per la promozione della cultura in genere l’associazione ha sostenuto economicamente ed operativamente il FESTIVAL DI CANTO CORALE CITTA’ DI FORMELLO, edizioni 2007, 2008, 2009 e 2010..

 

I soci hanno tenuto aperte con prestazioni volontarie e gratuite le mostre “Uomini e Dei”, “Italia 150 anni”, ospitate nella Sala Orsini nel 2011.

Dal 10 dicembre 2011 al 30 giugno 2013 hanno gestito l’apertura e il servizio didattico del Museo dell’Agro Veientano.

 

Numerosi soci hanno svolto attività di ricognizione archeologica di superficie, segnalando i ritrovamenti agli Enti competenti, ed hanno collaborato agli scavi archeologici della Villa di Livia ed all’organizzazione di manifestazioni e mostre sia a Formello che a Malborghetto.